NO abolizione militare

Vogliamo una Svizzera sicura!

Iniziativa popolare: „Si all’abolizione del servizio militare obbligatorio”
(traduzione: l’esercito dovrebbe diventare un’istituzione facoltativa)

Il nostro partito è fermamente contro l’abolizione del servizio militare obbligatorio. Facciamoci qualche piccolo ragionamento basilare:

-    Il nostro esercito svizzero serve primariamente per difendere la nostra popolazione e la nostra patria da un eventuale aggressore o da un’eventuale catastrofe! Un esercito di sola difesa e protezione!

-    Nella storia dell’umanità purtroppo guerre e catastrofi ce ne sono sempre state e nessuno di noi può garantire che da oggi in poi non ci saranno più né guerre né tantomeno catastrofi!

-    Ogni popolo con un minimo di saggezza si preoccupa della propria sicurezza e ha il suo esercito!

-    Il “Gruppo Svizzera senza esercito” ci propone di rendere il nostro esercito un’istituzione facoltativa! Il nostro diventerebbe un esercito facoltativo di milizia. Sarebbe il primo al mondo di questo genere. Questo modello non può funzionare perché non garantisce un’adeguata istruzione ai militi e non garantisce un effettivo di militi minimo.

-    Nel 1987 la maggioranza dei cittadini chiamati alle urne si ricorda come l’esercito è stato decisivo nell’intervento dovuto all’alluvione. In quella circostanza non si trattava di fare teorie. Bensì si trattava di salvare vite umane e dare rifugio agli sfollati. Grazie al nostro esercito e alla protezione civile, ben istruiti e pronti all’intervento di urgenza, sono state portate in salvo molte persone e non si dovette piangere alcuna vittima. Noi vogliamo mantenere questo esercito ben istruito.

-    Domandiamoci seriamente: è possibile dare in mano a dei “volontari” la difesa e la protezione della nostra patria e del nostro popolo? È pensabile che l’esercito abbia a disposizione gli effettivi minimi basandosi unicamente sul volontariato? La protezione civile avrebbe ancora a disposizione gli effettivi necessari?  No! Non è possibile! Questo è l’incarico più difficile, ed in caso di guerra o catastrofe il più drammatico che un’organizzazione pubblica si deve assumere e per questo è necessario un obbligo per tutti a dare il proprio contributo.

Perciò votiamo compatti  un  NO convinto contro questa iniziativa assurda, voluta da persone a cui non interessa contribuire né a proteggere i cittadini né a garantire allo Stato un minimo di sicurezza ed indipendenza!

In questo mondo

OGNI  NAZIONE  HA  UN  ESERCITO:
O IL PROPRIO,  O UNO STRANIERO
!


UDC Valposchiavo